3,50

3853 visualizzazioni

Aggiungi alla playlist
Vota:
Vuoi inserire questo video nel tuo sito? Copia e incolla il codice riportato sopra nella tua pagina web!

Facebook

Twitter

Centrifuga di gruppo

Alessandra Vizzi - prima parte

 

HR Manager Area Innovation&Development di Indesit Company spa

Nicola Grande è andato ad intervistare per videodimpresa, in collaborazione con FiordiRisorse, Alessandra Vizzi, HR Manager Area Innovation&Development di Indesit Company spa.

Alessandra ci racconta una felice esperienza di change management avvenuta all'interno di Indesit.

Trascrizione

Indesit SpA è una multinazionale, i cui prodotti sono presenti nelle case di qualunque italiano. E’ un’azienda per cui le innovazioni di prodotto e processo sono molto importanti; ma anche l’innovazione organizzativa è importante. Per avere qualche informazione in più, per farci raccontare qualche loro esperienza, videodimpresa è andata a parlare con Alessandra Vizzi, HR manager della divisione Innovation e Development.

Ciò che desidero condividere è un racconto legato a un’esperienza formativa a supporto di uno sviluppo organizzativo. L’organizzazione è quella che in azienda si occupava dello sviluppo dell’elettronica di tutti i prodotti. Questa direzione si chiamava EDT –Electronic Development Team- e credo che già nel nome si intuisca l’intento, quello di parlare di un team piuttosto che una direzione. Un gruppo di persone che dovevano fare qualcosa di diverso, mai provato prima. Ciò implicava un immane dispendio di risorse, ma anche una scarsa messa in comune delle conoscenza.

leggi tutto

logo

Indesit SpA è una multinazionale, i cui prodotti sono presenti nelle case di qualunque italiano. E’ un’azienda per cui le innovazioni di prodotto e processo sono molto importanti; ma anche l’innovazione organizzativa è importante. Per avere qualche informazione in più, per farci raccontare qualche loro esperienza, videodimpresa è andata a parlare con Alessandra Vizzi, HR manager della divisione Innovation e Development.

Ciò che desidero condividere è un racconto legato a un’esperienza formativa a supporto di uno sviluppo organizzativo. L’organizzazione è quella che in azienda si occupava dello sviluppo dell’elettronica di tutti i prodotti. Questa direzione si chiamava EDT –Electronic Development Team- e credo che già nel nome si intuisca l’intento, quello di parlare di un team piuttosto che una direzione. Un gruppo di persone che dovevano fare qualcosa di diverso, mai provato prima. Ciò implicava un immane dispendio di risorse, ma anche una scarsa messa in comune delle conoscenza. L’intento era creare una struttura molto forte, molto competente, che negli anni sarebbe cresciuta aumentando la percentuale di elettronica all’interno dei nostri elettrodomestici. Stiamo parlando del 2003-2004, quando l’elettronica non era ancora presente in tutti i prodotti.

Altra premessa importante da fare è che l’azienda ha una cultura metalmeccanica; le radici dell’azienda stanno nella capacità di produrre efficienza tramite la produzione, e come diceva il nostro Presidente –ora onorario- “siamo un’azienda di piega-lamiera” .

Nel corso dei primi anni questo team  era composto da una ventina di persone prese dalle diverse parti dell’organizzazione e messe insieme, con piccoli innesti di competenze che venivano dall’esterno. In quegli anni avevo aiutato Adriano Mencarini, il Direttore, a reclutare persone con competenze soprattutto legate alla qualità dell’elettronica e alla gestione dei processi di sviluppo della stessa, che –abbiamo imparato a nostre spese- sono un po’ diversi dai processi di sviluppo del prodotto finito.

La gestione dell’elettronica quindi è un po’ diversa dal piegare lamiere…

Scrivere un software è diverso dal disegnare una mascherina, come anche gli strumenti che si utilizzano; parliamo quindi di software a supporto, o programmi di scrittura. Oltre a questo, anche il processo di creazione e di validazione dell’elettronica è diverso: loro parlano di “debug”, perché quello che bisogna fare è di trovare i problemi derivanti dal funzionamento del software. Per quanto riguarda la parte meccanica si fanno test fisici di laboratorio legati alla performance, al funzionamento, alle vibrazioni, alla rumorosità…

 

www.videodimpresa.com


Categorie

CANALI: Capitale Umano
FORMAT: Punti e Capi

Commenti

Per inserire un commento, devi essere iscritto e loggato


Video Collegati

L'inedita bellezza dell'impollinazione

Ted.com - Louie Schwartzberg

Il Design guidato dalle emozioni!

Maurizio Longati 2a parte

Drink pink!

Lucio Roncoroni

Centrifuga di gruppo

Alessandra Vizzi - terza parte

Centrifuga di gruppo

Alessandra Vizzi - seconda parte

Tag Cloud

videodimpresa

condividi

Facebook
Twitter
© 2010 Tutti i Diritti Riservati a www.castaspell.it
SPELL s.r.l. Via degli Orefici,2 - 40124 BO Tel. +39 051.222.186 - Fax. +39 051.271.529
E-mail: info@castaspell.it - P.Iva 02144021207 - Cap. Soc. € 20.000,00 I.V.
R.I. BO, P. Iva e Cod. Fiscale 02144021207- R.E.A. BO 415884
Created by BJGroup