0,00

2634 visualizzazioni

Aggiungi alla playlist
Vota:
Vuoi inserire questo video nel tuo sito? Copia e incolla il codice riportato sopra nella tua pagina web!

Facebook

Twitter

La sicurezza è un bisogno primario!

Franco Fontana

 

Direttore divisione Formazione del Tuv Italia

Partendo dalla convinzione che la sicurezza dei lavoratori sia il fondamento di ogni attività economica, TUV Italia ha riscontrato la necessità di creare un Master in Safety Management per arricchire e migliorare le competenze delle persone che si occupano di sicurezza e certificazione nelle imprese. Abbiamo incontrato Franco Fontana, Direttore della divisione Formazione, che ci ha illustrato le caratteristiche di questo nuovo progetto.

Trascrizione

In occasione della fiera Ambiente Lavoro, abbiamo incontrato Franco Fontana, direttore della divisione formazione del TUV Italia, l’emanazione italiana di un primario ente di certificazione, ispezione e formazione di origine tedesca. In quell’occasione Franco ci ha parlato di un progetto che gli stava molto a cuore. Siamo venuti a trovarlo nel suo ufficio per farci spiegare meglio di cosa si tratta.

Franco, qual è questo progetto?

L’esperienza che ci contraddistingue è legata alla sicurezza. Viste le necessità del mercato in questo ambito abbiamo deciso di presentare un Master innovativo che possa toccare tre argomenti in cui la sicurezza è davvero importante: l’aspetto cogente, quindi le figure obbligatorie dentro le aziende, ad esempio RSPP, RLS, Responsabile anti-incendio e così via; la parte legata alle certificazioni, quindi alla sicurezza volontaria, come l’ISO 18001, ISO 31000 sul risk management; infine, tutto ciò che riguarda il prodotto, che asserisce alla pericolosità dei prodotti o apparati, ad esempio apparati in pressione, marcatura CE, direttiva macchine.

leggi tutto

logo

In occasione della fiera Ambiente Lavoro, abbiamo incontrato Franco Fontana, direttore della divisione formazione del TUV Italia, l’emanazione italiana di un primario ente di certificazione, ispezione e formazione di origine tedesca. In quell’occasione Franco ci ha parlato di un progetto che gli stava molto a cuore. Siamo venuti a trovarlo nel suo ufficio per farci spiegare meglio di cosa si tratta.

Franco, qual è questo progetto?

L’esperienza che ci contraddistingue è legata alla sicurezza. Viste le necessità del mercato in questo ambito abbiamo deciso di presentare un Master innovativo che possa toccare tre argomenti in cui la sicurezza è davvero importante: l’aspetto cogente, quindi le figure obbligatorie dentro le aziende, ad esempio RSPP, RLS, Responsabile anti-incendio e così via; la parte legata alle certificazioni, quindi alla sicurezza volontaria, come l’ISO 18001, ISO 31000 sul risk management; infine, tutto ciò che riguarda il prodotto, che asserisce alla pericolosità dei prodotti o apparati, ad esempio apparati in pressione, marcatura CE, direttiva macchine. Il Master raggruppa quindi questi tre ambiti, e ancora non esisteva nulla di simile ed è qui l’innovazione.

Ma c’era proprio bisogno di un ennesimo Master, dato che l’Italia ne è piena?

La ragione di questo progetto è legata innanzitutto alla spendibilità, per chi partecipa, di 23-24 qualifiche in ambito obbligatorio, quindi cogente: RSPP su tutti i settori su tutti i settori ATECO, la qualifica da lead auditor 18001 e tutti gli attestati di qualifica sulla sicurezza del prodotto.  C’era bisogno proprio perché nessuna struttura è in grado di erogare su questi tre rami una formazione specifica, che rilascia questi requisiti.

Quali sono le peculiarità, il valore aggiunto che TUV può dare a questo Master?

TUV, grazie a una strategia avviata anni fa, è sì ente di certificazione, ma anche ente di formazione. Questo tipo di qualifiche possono essere date in ambito cogente dagli enti di formazione riconosciuti dalle regioni, in questo caso dalla regione Emilia Romagna, mentre le altre qualifiche sono di solito legate agli enti di certificazione. La nostra trade union tra questi due aspetti, formazione e certificazione, ha dato la possibilità di creare un contenitore unico, permettendo alle persone di risparmiare tempo e denaro.

Un’opportunità per un risparmio di costo, quindi?

Esattamente. Non solo permettiamo alle persone di risparmiare più del 50% di ciò che spenderebbero in altro modo, ma offriamo anche un notevole risparmio di tempo. Il master dura 600 ore, che sono tante ma si fa in un’unica struttura, con un percorso guidato di 75 giornate cui possono partecipare sia i dipendenti delle aziende, sia i liberi professionisti, sia i neolaureati. La formula è “end week”, per dare la possibilità a chi lavora  di poter essere presente e frequentare il corso.

Quali sono le opportunità di lavoro che il Master offre?

Le opportunità di lavoro sono ampie, possono essere un sistema per chi è già dipendente di ampliare le proprie competenze, ma soprattutto per i professionisti e i neolaureati di acquisire competenze spendibili già il giorno dopo al master, perché richieste dal mercato. Non esistono figure con così tante qualifiche che hanno un percorso così rapido e innovativo nel breve termine. Con un enorme aspetto pratico: noi facciamo audit, quindi siamo continuamente nelle aziende e il nostro approccio formativo è molto pratico e puntuale, non teorico.

 

www.videodimpresa.com


Categorie

CANALI: Capitale Umano
FORMAT: Punti e Capi

Commenti

Per inserire un commento, devi essere iscritto e loggato


Tag Cloud

videodimpresa

condividi

Facebook
Twitter
© 2010 Tutti i Diritti Riservati a www.castaspell.it
SPELL s.r.l. Via degli Orefici,2 - 40124 BO Tel. +39 051.222.186 - Fax. +39 051.271.529
E-mail: info@castaspell.it - P.Iva 02144021207 - Cap. Soc. € 20.000,00 I.V.
R.I. BO, P. Iva e Cod. Fiscale 02144021207- R.E.A. BO 415884
Created by BJGroup