0,00

3356 visualizzazioni

Aggiungi alla playlist
Vota:
Vuoi inserire questo video nel tuo sito? Copia e incolla il codice riportato sopra nella tua pagina web!

Facebook

Twitter

I.T. con l'accento sulla I!

Alessandra Brambilla - 1a parte

 

Vice Presidente e Direttore Generale di Personal Systems Group Hewlett-Packard Italiana

Think, feel and connect! Alessandra Brambilla ci parla dell'accelerazione legata all'introduzione delle nuove tecnologie e dei fenomeni sociali ed economici ad essa collegata. E come diceva Lavoisier "tutto si trasforma": le informazioni si diffondono da una parte all'altra del mondo, i contesti competitivi si allargano e cambiano i modelli di business..e chi non sta al passo? Resta indietro.

Trascrizione

I.T CON L’ACCENTO SULLA I!

Intervista ad Alessandra Brambilla, Vice Presidente e Direttore Generale di Personal Systems Group Hewlett-Packard Italiana.

Ingegner Brambilla, vorremmo che provasse a darci dal suo punto di vista gli scenari che si stanno creando nell’economia, e in particolare nel campo dell’Information Technology.

E’ un momento molto interessante, perché quello cui assistiamo è un mondo sempre più interconnesso, dove c’è un’accelerazione nel tasso di introduzione delle nuove tecnologie. Ad esempio, quando è stata introdotta l’automobile, sono stati necessari 100 anni per arrivare ad un tasso di penetrazione dell’80%; per la radio, sono stati richiesti 60 anni per un tasso di penetrazione del 100%.

leggi tutto

logo

I.T CON L’ACCENTO SULLA I!

Intervista ad Alessandra Brambilla, Vice Presidente e Direttore Generale di Personal Systems Group Hewlett-Packard Italiana.

Ingegner Brambilla, vorremmo che provasse a darci dal suo punto di vista gli scenari che si stanno creando nell’economia, e in particolare nel campo dell’Information Technology.

E’ un momento molto interessante, perché quello cui assistiamo è un mondo sempre più interconnesso, dove c’è un’accelerazione nel tasso di introduzione delle nuove tecnologie. Ad esempio, quando è stata introdotta l’automobile, sono stati necessari 100 anni per arrivare ad un tasso di penetrazione dell’80%; per la radio, sono stati richiesti 60 anni per un tasso di penetrazione del 100%. Quando parliamo di PC e di Internet, in soli vent’anni il 40% della popolazione mondiale è stata coperta da questa tecnologia.

Cosa comporta tutto questo? C’è una grande diffusione dell’informazione che si ripercuote da una parte all’altra del mondo, facilitando una serie di fenomeni sociali; pensiamo a quello che è successo nel Nord Africa, o  anche a fenomeni personali, perché le competenze sono a disposizione di tutti. Da questo punto di vista è un mondo molto più democratico, e ci sono notevoli implicazioni anche dal punto di vista del business. Infatti, tutto questo porta ad un contesto competitivo più allargato, dove ci confrontiamo non solo con il migliore della propria area geografica o del proprio Paese, ma con il migliore a livello globale. Se pensiamo a settori come quello dei viaggi o come quello della musica, chi non ha saputo reinventarsi ed innovarsi, si è trovato al di fuori di un modello di business totalmente cambiato.

Quindi, in un momento come questo, estremamente stimolante e produttivo da un certo punto di vista, è fondamentale ripensare quello che è il modello di business, quelli che sono i processi impattati da queste nuove tecnologie, e soprattutto -come individui- quelle che sono le nuove competenze.

E per quanto riguarda invece il suo mondo specifico, quello dell’Information Technology?

Tutto questo è molto interessante, perché come persone che lavorano nell’ambito dell’ I.T. ci sentiamo veramente al centro di tutta questa trasformazione. In passato la I.T. metteva l’accento soprattutto sulla T, la Tecnologia, quindi eravamo focalizzati nel fornire tecnologie al mondo. Oggi questo accento si è spostato sulla I, la parte di informazione, che sta esplodendo a ritmi vertiginosi.

Cosa vuol dire? Tutto questo ci cambia anche come individui, nel modo in cui pensiamo, viviamo le nostre passioni e ci connettiamo con gli altri. Usando un lessico un po’ americano, cambia in parte il modo in cui noi “Think, Feel and Connect”.

www.videodimpresa.com


Categorie

CANALI: Strategia
FORMAT: Punti e Capi

Commenti

Per inserire un commento, devi essere iscritto e loggato


Video Collegati

La leggerezza del Capo

Massimiliano Nucci

Procrastination

vimeo.com - Ryan Perera

Coming soon...

...solo nei migliori monitor

Squadra che vince... vince!

Maurizio Camponovo

Quando le idee fanno sesso fra loro!

TED.com Matt Ridley

Tag Cloud

videodimpresa

condividi

Facebook
Twitter
© 2010 Tutti i Diritti Riservati a www.castaspell.it
SPELL s.r.l. Via degli Orefici,2 - 40124 BO Tel. +39 051.222.186 - Fax. +39 051.271.529
E-mail: info@castaspell.it - P.Iva 02144021207 - Cap. Soc. € 20.000,00 I.V.
R.I. BO, P. Iva e Cod. Fiscale 02144021207- R.E.A. BO 415884
Created by BJGroup